Trascrizioni - CCIAA DI BRINDISI

Menù di navigazione rapido

Logo della Camera di Commercio di Brindisi

Cartella selezionata

 

 

News correlate:

18/9/2020

Esami per l’abilitazione all’esercizio dell'attività di agenti di affari in mediazione - Date d'esame (26/10/2020)

Si comunica che l’esame per l’abilitazione all’esercizio dell'attività di agenti di affari...

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

15/9/2020

ATTIVAZIONE DESK ASSISTENZA BANDO CONTRIBUTI FORMAZIONE LAVORO E SICUREZZA ANNO 2020

 

 
Si comunica che da giovedì 17 settembre  al II° piano della sede della Camera di...

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

[Stampa]

Trascrizioni

Per trascrizione si intende la pubblicità opponibile a terzi di un trasferimento o cessione di un diritto di proprietà industriale.

Devono essere resi pubblici, per mezzo della trascrizione presso l'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, tutti gli atti che trasferiscono o modificano in senso sostanziale i diritti relativi ai marchi e ai brevetti, sia a titolo gratuito che a titolo oneroso, quali:

• Cessione totale o parziale
• Cessione azienda/ramo d’azienda/fusione, scissione, donazione
• Licenza d’uso, costituzione usufrutto
• Costituzione di pegno
• Successione legittima/testamentaria
• Atti di modifica dei diritti costituiti (transazioni, divisioni societarie etc..)

 

 

Data di redazione: 4/2/2019

 

[Stampa]

[Stampa]

Procedura

Il richiedente, personalmente o per mezzo del mandatario o da altra persona diversa munita di delega in carta semplice, deve depositare presso la Camera di Commercio, i seguenti documenti:

1. domanda di trascrizione (in formato .doc) in doppio esemplare, in bollo da Euro 16,00, indirizzata al Ministero dello Sviluppo Economico - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi - Via Molise, 19 – 00187 ROMA.

2. atto che si intende trascrivere, redatto nella forma di atto pubblico o scrittura privata autenticata, in originale o copia autentica in bollo da Euro 16,00, munito delle prescritte autenticazioni, legalizzazioni e registrazioni. Se tale atto fosse già stato allegato ad altre domande di trascrizione o annotazione, è sufficiente fare riferimento allo stesso citando gli estremi di tali domande.

N.B.

Nel caso di cessione è possibile allegare una "dichiarazione di avvenuta cessione" contenente l'elenco dei diritti che ne sono oggetto, sottoscritta dal cedente e dal cessionario, senza necessità di autentica di firma, riportante gli estremi di avvenuta registrazione presso l'Agenzia delle Entrate.

Nel caso di fusione tra società è sufficiente allegare un certificato, in carta semplice, rilasciato dal registro delle imprese o da altra autorità nazionale competente (non è obbligatoria la registrazione).

Nel caso di trascrizione per successione per causa di morte è necessario allegare il certificato di morte del titolare e copia della dichiarazione di successione presentata all'Agenzia delle Entrate che deve contenere i dati di riferimento (n. di domanda e/o di concessione) dei titoli di proprietà industriale che si intendono trascrivere.

3. attestazione di versamento della tassa di concessione governativa;
4. diritti di segreteria;
5. verbale di deposito della trascrizione in duplice copia.

Poiché le trascrizioni devono essere effettuate in registri distinti per marchi, invenzioni, modelli, etc., è necessario che le relative domande, corredate della opportuna documentazione, siano presentate distintamente per ciascuno dei settori interessati.

I documenti redatti in lingua straniera devono essere accompagnati dalla traduzione in lingua italiana, autenticata ed asseverata innanzi alle competenti autorità italiane.

 

Consulta la pagina della modulistica - Sezione TRASCRIZIONI

 

 

Data di redazione: 4/2/2019

 

[Stampa]

[Stampa]

Costi e modalità di pagamento

Marchi Nazionali

Euro 81,00 per ogni domanda/registrazione di marchio da trascrivere e per ogni passaggio di titolarità da versare su c/c postale n. 668004 intestato alla Agenzia delle Entrate - Centro Operativo di Pescara. Ulteriori Euro 34,00 per eventuale lettera di incarico.

Invenzioni Industriali, Fase Nazionale di Brevetti Europei, Modelli di Utilità e Disegni & Modelli

Euro 50,00 da versare su c/c postale n. 668004 intestato alla Agenzia delle Entrate - Centro Operativo di Pescara per ogni domanda/brevetto da trascrivere e per ogni passaggio di titolarità.
Nessuna tassa aggiuntiva è dovuta per eventuale lettera d'incarico.
NON SI ACCETTANO PAGAMENTI SU CONTO CORRENTE POSTALE EFFETTUATI ON-LINE.

Diritti di segreteria

Euro 10,00 se richiesta copia semplice;
Euro 13,00 + una marca da bollo da Euro 16,00 se si chiede copia autentica conforme del verbale di deposito.

I Diritti di Segreteria possono essere versati in contanti o con bancomat presso la Camera di Commercio in Via Bastioni Carlo V n. 4, oppure con versamento sul c/c postale n. 239723 intestato a “Camera di Commercio di Brindisi”.
NON SI ACCETTANO PAGAMENTI SU CONTO CORRENTE POSTALE EFFETTUATI ON-LINE.

IMPORTANTE

Nel caso di compravendita di un titolo di proprietà industriale se viene prodotta dichiarazione di cessione questa deve essere registrata presso una sede dell'Agenzia delle Entrate: la relativa tassa di registrazione ammonta a circa Euro 170,00 da pagare mediante modello F23.

Marche da Bollo e Diritti di Segreteria

2 Marche da Bollo da Euro 16,00 da applicare sulle istanze

Per la ricevuta di deposito:

- se richiesta Copia Conforme all'Originale avente effetto legale : 1 Marca da Bollo da Euro 16,00 + 1 Diritto di Segreteria da Euro 13,00
- se richiesta in Copia Semplice: 1 Diritto di Segreteria da Euro 10,00.

Se il deposito viene effettuato avvalendosi di un terzo incaricato (Iscritto all'Albo dei Consulenti in Proprietà Industriale o Avvocato) sulla lettera d'incarico va applicata una marca da bollo da Euro 16,00.

Sulla dichiarazione di cessione registrata prodotta va applicata 1 marca da bollo da Euro 16,00.

 

 

Data di redazione: 4/2/2019

 

[Stampa]

[Stampa]

Modulistica

Consulta la pagina della modulistica - Sezione TRASCRIZIONI

 

 

Data di redazione: 4/2/2019

 

[Stampa]