Dichiarazioni sostitutive e acquisizione d'ufficio dei dati - CCIAA DI BRINDISI

Men¨ di navigazione rapido

Logo della Camera di Commercio di Brindisi

Cartella selezionata

 

 

News correlate:

19/11/2020

Cerimonia di premiazione III edizione del Premio "Storie di Alternanza" Valentina Luchena Sessione I semestre 2020 (23/11/2020)

Lunedì 23 novembre alle ore 15,30 saranno svelati i nomi dei vincitori della III edizione del Premio Storie...

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

19/11/2020

Job & Orienta 2020: una straordinaria opportunità per l'orientamento (dal 25 al 27 novembre)


La Camera di Commercio di Brindisi, nell’ambito delle azioni di supporto alla formazione e all’orientamento per...

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

18/11/2020

Disponibili i risultati del progetto Excelsior: le previsioni occupazionali e i fabbisogni professionali - Bollettino e statistiche Novembre - Gennaio 2021

L'indagine Excelsior è coordinata a livello nazionale da Unioncamere, in accordo con l'Agenzia per le Politiche Attive del...

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

[Stampa]

Dichiarazioni sostitutive e acquisizione d'ufficio dei dati

Recapiti istituzionaliáper l'accesso d'ufficio ai dati da parte di altri enti pubblici
Camera di Commercio di Brindisi
PEC cciaa@br.legalmail.camcom.it
Tel. 0831.228.111
á
Decertificazione nei rapporti con la pubblica amministrazione
Dal 1 gennaio 2012, con l'entrata in vigore della Legge di StabilitÓ (legge 183/2011), gli uffici pubblici non possono rilasciare certificati da esibire ad altre ad altre pubbliche amministrazioni.
I certificati camerali, pertanto, possono essere rilasciatiásolo ad uso privatoáe, pena nullitÓ, riportano la dicitura: "Il presente certificato non pu˛ essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi". Di conseguenza, le pubbliche amministrazioni e i gestori di pubblici servizi procedenti non possono pi¨ nÚ accettare nÚ richiedere certificazioni, ma dovranno verificare, acquisendo i dati dalle amministrazioni certificanti, quanto contenuto nelle dichiarazioni sostitutive di certificazione o negli atti di notorietÓ prodotti dagli interessati.
á
Il Sistema Camerale ha messo a disposizione lo strumento VerifichePA per la verifica dell'autocertificazione d'impresa:áVerifichePA Ŕ il sito realizzato da InfoCamere per conto delle Camere di Commercio italiane per far fronte a quanto stabilito dalla legge di stabilitÓ 2012 (art. 15 legge 183/2011), che ha sancito il principio della "decertificazione".
Questo nuovo punto di accesso ai dati del Registro Imprese permette alle Pubbliche Amministrazioni diácontrollare la veridicitÓ delle dichiarazioni sostitutiveáricevute da imprese e persone relativamente ai dati contenuti nel Registro.

VerifichePA inoltre risponde a quanto previsto dal CAD all'articolo 6 co. 1-bis fornendoáelenchi di caselle PEC delle societÓ di persone e di capitale.

á

verifichepa.jpg (11 Kb)


Misure Organizzative e disposizioni transitorie
Come indicato nella Direttiva del Dipartimento della Funzione Pubblica n. 14 del 22 dicembre 2011, nelle more della predisposizione e della sottoscrizione delle convenzioni previste dall'art. 58 del D. Lgs. N. 82/2005, le amministrazioni certificanti titolari di banche dati accessibili per via telematica devono comunque rispondere, entro 30 giorni, alle richieste di informazioni da parte delle amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi procedenti, ai sensi dell'art. 43, del decreto del Presidente della Repubblica n. 445 del 2000.
á
Altre informazioni accessibili via web
Il sistema camerale mette a disposizione, in libera consultazione ed a titolo gratuito, i dati identificativi dell'impresa, attraverso il portale nazionale del Registro delle Imprese, accessibile all'indirizzoáhttp://www.registroimprese.it/
Per funzionalitÓ avanzate Ŕ disponibile un listino dedicato.

 

Data di redazione: 23/5/2014

 

[Stampa]